• Home
  • News
  • Trattamento dei dati personali: l’incontro in Sistema Impresa Parma

Parma punta a un milione di turisti con l’enogastronomia

Parma ha messo a punto un nuovo modello di sistema territoriale per valorizzare tradizioni ed eccellenze enogastromiche locali

, e quindi il turismo, attraverso un lavoro di squadra tra pubblico e privato. Nell’ Anno del cibo italiano Parma ambisce a consolidare il ruolo di “Capitale della gastronomia” preparandosi alla sfida del 2020, in cui diverrà la Capitale italiana della cultura. Protagonisti sono il Comune di Parma; la Scuola internazionale di cucina italiana Alma; Fondazione Unesco; Barilla, Parmalat, Mutti, Rodolfi; i consorzi di tutela dei vini Dop “Colli di Parma”, del culatello di Zibello, del parmigiano reggiano, del prosciutto di Parma; Coppini Arte Olearia; associazioni come Parma Alimentare, “Parma, io ci sto!” e Parma Quality Restaurants. In quest’ottica di valorizzazione del “Made in Parma” è stato ideato un calendario di manifestazioni e appuntamenti. Cibus OFF, che dal 5 al 13 maggio 2018 si affianca al Salone fieristico offrendo un viaggio nel cuore di Parma per scoprire le origini delle tante specialità locali. Si prosegue con il City of Gastronomy Festival, il 2 e 3 giugno, con temporary restaurant e show cooking di cuochi stellati e incontri nel centro di Parma. Il mese di settembre 2018 sarà invece dedicato al cibo sotto l’ombrello dell’evento “City of Gastronomy Taste” che uscirà dalle mura del centro per accendere i riflettori sull’intero territorio parmense.

Per ulteriori informazioni sugli eventi gastronomici che si terranno a Parma http://www.parmacityofgastronomy.it